Polpette di pesce, che passione!

Quando una sfida personale ti fa svoltare

Le polpette di pesce sono mitiche. Non c’è niente da fare. Da quando ho cominciato a farle le vorrei preparare per ogni cena con gli amici.

Ma il bello della storia d’amore tra me e le polpette di pesce nasce da un episodio. Ero a fare la spesa con il fidanzato, cosa che o ti diverte tantissimo o diventa uno sfinimento, si perché gli uomini con la spesa hanno sempre un rapporto strano. Ma non divaghiamo.

Lui viene attirato dal banco del pesce fresco e come una calamita gli si attacca alle mani la confezione di polpette di pesce.

Io le guardo, vedo il prezzo spropositato, mi limito a dire che se ne potrebbe fare anche a meno.

Morale della favola, per evitare un incidente diplomatico, finisce nel carrello. Le mangiamo e faccio notare che sapevano solo di patate. Ed esclamo: “La prossima volta le faccio io!”

Ecco perché le polpette di pesce sono diventate una sfida, dovevo per forza dimostrare che fatte in casa sono di sicuro più buone e soprattutto sanno di pesce.

La prima volta che le ho fatte sono state un successone e tutto è partito dal fatto che erano rimasti due filetti di merluzzo in freezer che non avrebbero soddisfatto nessun palato. Li ho presi e ho fatto la magia!

Polpette di pesce, date spazio alla fantasia

Ma passiamo alla ricetta. E’ molto semplice.

Scegliete i filetti di pesce che preferite: merluzzo, nasello, platessa, baccalà, sgombro o quel che vi piace!

Pulite bene il pesce, asciugatelo e sminuzzatelo prima a coltello, poi se vedete che rimane in pezzi troppo grossi per i vostri gusti, lo potete anche mettere nel tritatutto, ma cercate di non farlo diventare una crema. In contemporanea lessate un paio di patate.

A parte un bel battuto di prezzemolo, aglio, pomodori secchi e olive

Unite il pesce, il battuto e le patate lessate. Aggiungete un uovo per legare il tutto, fate diventare l’impasto omogeneo.

E il gioco è fatto! La forma delle polpette di pesce può essere sferica o schiacciata come un disco. Passatele nel pangrattato.

Di solito non le friggo, ma con il forno a 180° le lascio cuocere fino a doratura.

Sono buonissime 😉

2 Comments

  1. unasicilianaincucina

    28 marzo 2018 at 18:53

    adoro le polpette mi piace molto anche la versione che hai fatto tu con il pesce…ricetta salvata

    1. admin

      29 marzo 2018 at 10:12

      Grazie! Vedrai che saranno un successo 😉

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Cliccando su accetta acconsenti all’uso dei cookie. clicca qui per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi