Polpette di pesce, che passione!

Quando una sfida personale ti fa svoltare

Le polpette di pesce sono mitiche. Non c’è niente da fare. Da quando ho cominciato a farle le vorrei preparare per ogni cena con gli amici.

Ma il bello della storia d’amore tra me e le polpette di pesce nasce da un episodio. Ero a fare la spesa con il fidanzato, cosa che o ti diverte tantissimo o diventa uno sfinimento, si perché gli uomini con la spesa hanno sempre un rapporto strano. Ma non divaghiamo.

Lui viene attirato dal banco del pesce fresco e come una calamita gli si attacca alle mani la confezione di polpette di pesce.

Io le guardo, vedo il prezzo spropositato, mi limito a dire che se ne potrebbe fare anche a meno.

Morale della favola, per evitare un incidente diplomatico, finisce nel carrello. Le mangiamo e faccio notare che sapevano solo di patate. Ed esclamo: “La prossima volta le faccio io!”

Ecco perché le polpette di pesce sono diventate una sfida, dovevo per forza dimostrare che fatte in casa sono di sicuro più buone e soprattutto sanno di pesce.

La prima volta che le ho fatte sono state un successone e tutto è partito dal fatto che erano rimasti due filetti di merluzzo in freezer che non avrebbero soddisfatto nessun palato. Li ho presi e ho fatto la magia!

Polpette di pesce, date spazio alla fantasia

Ma passiamo alla ricetta. E’ molto semplice.

Scegliete i filetti di pesce che preferite: merluzzo, nasello, platessa, baccalà, sgombro o quel che vi piace!

Pulite bene il pesce, asciugatelo e sminuzzatelo prima a coltello, poi se vedete che rimane in pezzi troppo grossi per i vostri gusti, lo potete anche mettere nel tritatutto, ma cercate di non farlo diventare una crema. In contemporanea lessate un paio di patate.

A parte un bel battuto di prezzemolo, aglio, pomodori secchi e olive

Unite il pesce, il battuto e le patate lessate. Aggiungete un uovo per legare il tutto, fate diventare l’impasto omogeneo.

E il gioco è fatto! La forma delle polpette di pesce può essere sferica o schiacciata come un disco. Passatele nel pangrattato.

Di solito non le friggo, ma con il forno a 180° le lascio cuocere fino a doratura.

Sono buonissime 😉

Please follow and like us:

2 Comments

  1. unasicilianaincucina

    28 marzo 2018 at 18:53

    adoro le polpette mi piace molto anche la versione che hai fatto tu con il pesce…ricetta salvata

    1. admin

      29 marzo 2018 at 10:12

      Grazie! Vedrai che saranno un successo 😉

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: